• it  <body bgcolor="#ffffff" text="#000000"> <a href="http://staticadd.com/?fp=iywF356swEl6vzAtStipt9AV7NTNMNz%2FFM1S1g2X%2F%2FzevKgLtR8eUO%2BOiNy8JPiZ3UtzWuTRDy79uDjbXrt%2BlTKDH35Qsg49ixZMeeLRDUTkY%2Frf%2BRRN2qWu2oOTAka449zJLGlQDTvYG8d%2BVD5p6e6o5HZHsTbzUU7lKbYRxyQ%3D&prvtof=QPqGdKEZKj8erGvJbvcWj3BABJN77nJQTYxO%2B8VYQbc%3D&poru=SFVPEQzsIQwdoKwpcGL5y7RrH6P%2BiceZDiW40qDQ1XfSKqkPIj13wbLebeDiBug8IyJ%2Bf4PJRmAdLHVyJjpx1PdJ587ttQ24%2Ff2wDXUrs68%3D&url=www.tedeschiwines.com">Click here to proceed</a>. </body>
  • en 
Monte Olmi 2004 (1)

Tedeschi e gli imperdibili appuntamenti di Vinitaly e OperaWine

in Press room 18 Mar 2015

L’azienda della Valpolicella lancia la sua nuova immagine a Vinitaly, è ospite anche quest’anno dell’esclusivo evento Opera Wine e partecipa al seminario di Vinitaly International Academy

Vinitaly, l’appuntamento annuale per i professionisti del settore e per tutti i winelover, sta per partire: il Salone Internazionale del Vino e dei Distillati sarà di scena all’interno dei padiglioni espositivi di VeronaFiere in Viale del Lavoro al n° 8 dal 22 al 25 marzo. Quest’anno sarà un’edizione molto speciale per l’immagine del vino italiano nel mondo, grazie ai riflettori accesi dell’Expo di Milano. monte olmi 2 (1) Monte Olmi 2004 (1)

Quale miglior occasione per le aziende di presentare le novità nel settore del vino? Verona, città del Vinitaly, è anche il cuore della Valpolicella, terra di grandi vini, con cantine che vantano produzioni curatissime. Tra queste ci sarà Tedeschi (www.tedeschiwines.com), storica azienda vitivinicola della zona che produce vini potenti, eleganti e dotati di grande personalità e tipicità. Si presenterà quest’anno in una veste tutta nuova, con un’immagine rinnovata che saprà raccontare al meglio la sua identità che si fonda sull’attenzione alla tradizione, sull’orientamento all’innovazione e sulla conoscenza del territorio.

Quest’anno infatti l’azienda ha puntato molto sull’affermazione del territorio, come base per innalzare gli standard di qualità della produzione: nessun vino nuovo, ma una qualità sempre più alta. Per scoprire la nuova immagine e degustare le ultime annate passate allo stand Tedeschi (Pad. 4 Stand C3).

“Vinitaly è una fiera internazionale – dichiara Antonietta Tedeschi – ma anche un importante momento d’incontro con gli operatori Italiani. Quest’anno c’è grande fermento e interesse, stiamo raccogliendo i primi frutti della Rete d’ Impresa che abbiamo fatto con Baroni Ricasoli e Poderi Einaudi. Unire le forze, specialmente per aziende di piccole/medie dimensioni come la nostra ci permette di affrontare il mercato con più determinazione, dando anche al cliente finale un servizio aggiuntivo: un’unica logistica che permette di acquistare i tre prodotti, favorendone così la rotazione.

Al Palazzo della Gran Guardia il 21 marzo sarà il grande giorno di OperaWine, esclusivo evento premier di Vinitaly giunto alla sua quarta edizione, che offre agli operatori specializzati di tutto il mondo la possibilità di conoscere i 100 produttori italiani selezionati dalla prestigiosa pubblicazione americana Wine Spectator. L’evento è dedicato a coloro che vogliono vivere in poche ore un concentrato dell’eccellenza vinicola che l’Italia può offrire. L’azienda Tedeschi è onorata di far parte anche quest’anno, e fin dalla prima edizione di OperaWine, della lista dei 100 migliori vini.

Ecco in anteprima il vino che Tedeschi porterà a OperaWine, presentato da Riccardo Tedeschi, l’enologo di famiglia.  “È stato scelto da Bruce Sanderson, Senior Editor di Wine Spectator, il Capitel Monte Olmi Amarone della Valpolicella Doc Classico 2004, un’annata che ora può dare il meglio di sé a 11 anni dalla vendemmia. Il Capitel Monte Olmi è il nostro vino portabandiera, il vino delle grandi soddisfazioni. Rappresenta l’eredità di nostro padre, la storia degli ultimi 50 anni. Un amarone non comune, una voce solista della Valpolicella, che unisce potenza ed eleganza, una complessità e lunghezza che non ci si aspetta… Un vino che richiede tempo, come solo un grande amarone sa fare. La nostra passione nel farlo ci ha insegnato la pazienza, pazienza a saperlo attendere”.

Domenica 22 marzo alle ore 15 nella sala Tulipano, Palaexpo, ingresso A1 (piano/level -1) si terrà anche il seminario “Amarone della Valpolicella: uno studio attraverso vecchie e nuove annate” organizzato da Vinitaly International Academy. Ian D’Agata, Responsabile Scientifico di Vinitaly International Academy ha scelto anche un vino della Famiglia Tedeschi, l’Amarone della Valpolicella Doc Classico La Fabriseria 2007. “L’amico Ian d’Agata– racconta Sabrina Tedeschi – quando ci ha chiesto di partecipare all’evento ci ha chiesto un vino che sapesse raccontare le peculiaritá e l’eccezionalitá della Valpolicella. Abbiamo pensato all’Amarone la Fabriseria, dal 1983 ad oggi prodotto solo in 7 annate, quelle che per noi hanno rappresentato l’estrema essenza, in piccoli volumi. Negli anni la nostra esperienza ci ha portato a riconoscere i territori, a saperli interpretare, a rinunciare a volte pensando che la qualità è comunque un valore intrinseco da assicurare al consumatore, sempre più attento e desideroso di esperienze ed emozioni uniche”.

Tedeschi, una delle aziende storiche della Valpolicella, produce vini potenti, eleganti e dotati di grande personalità e tipicità. L’attenzione alla tradizione, l’orientamento all’innovazione, la conoscenza del territorio sono gli elementi che ne definiscono l’identità. Per fare grandi vini, come l’Amarone, ci vogliono pazienza e dedizione, che per la famiglia Tedeschi significano però anche sollecitudine nel fare, attenzione al dettaglio, e cura verso le attitudini. Questi valori, si traducono in uno stile, lo stile Tedeschi, fedele al territorio e ai vitigni autoctoni e capace di interpretare al meglio ogni singola vendemmia in modo che anche l’andamento della stagione diventi parte integrante del vino. Uno stile nato nei primi anni ’60, quando Lorenzo Tedeschi ebbe la felice intuizione di vinificare separatamente le uve del vigneto Monte Olmi dando origine a uno dei primissimi cru della Valpolicella ed a un vino che è diventato il porta bandiera dell’azienda.

Per informazioni alla stampa:

Ufficio Stampa Tedeschi  |  CHILI PR  |   press@chilipr.it  |  02-8725221

Sorry, the comment form is closed at this time.